L'articolo affronta il tema della responsabilità civile della pubblica amministrazione, e ciò con particolare riferimento all'orientamento secondo cui, in caso di esclusione da una gara pubblica, che sia illegittima per violazione di Direttiva UE, non sussiste la colpa dell'amministrazione pubblica; si analizza dunque l'indirizzo secondo cui non sussiste la responsabilità per danno ingiusto del Comune che abbia fatto applicazione della normativa italiana vigente alla data del bando di gara, anzichè rilevarne il contrasto con il diritto europeo.

Nota a Cass., sez. I, 21 ottobre 2005, n. 20454, in tema di responsabilità civile dell'amministrazione

RODOLFO MASERA S
2006-01-01

Abstract

L'articolo affronta il tema della responsabilità civile della pubblica amministrazione, e ciò con particolare riferimento all'orientamento secondo cui, in caso di esclusione da una gara pubblica, che sia illegittima per violazione di Direttiva UE, non sussiste la colpa dell'amministrazione pubblica; si analizza dunque l'indirizzo secondo cui non sussiste la responsabilità per danno ingiusto del Comune che abbia fatto applicazione della normativa italiana vigente alla data del bando di gara, anzichè rilevarne il contrasto con il diritto europeo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Il Foro italiano 2006 p. 1823-1825(2).pdf

solo gestori di archivio

Tipologia: Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 2.73 MB
Formato Adobe PDF
2.73 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11581/468134
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact