Il seminario di ricerca internazionale Design, memoria, digitale è organizzato dal laboratorio GERiiCO dell’Università di Lille e dalle scuole di dottorato dell’università di Camerino (curriculum in design dell’innovazione) e dell’Università IUAV di Venezia (Scienze del design). L’edizione di quest’anno si terrà il 6, 7 e 8 febbraio prossimi presso l’università di Lille e sarà coordinata da Simona De Iulio e Cécile Tardy, docenti in Scienze dell’informazione e della comunicazione all’Università di Lille e da Carlo Vinti, ricercatore in design presso l’Università di Camerino. Le questioni che saranno al centro degli incontri di quest’anno riguarderanno la visibilità e le mediazioni del design grafico all’interno del patrimonio culturale digitalizzato. In che misura e in che modo il design grafico – inteso come artefatti, come pratiche e discorsi, e come dispositivi in azione e in contesto – compare nel patrimonio culturale digitalizzato ? In che misura è visibile e accessibile ? Quali forme di mediazione del design grafico sono messe in opera nel patrimonio culturale digitalizzato ? Per provare a rispondere a tali questioni i partecipanti al seminario studieranno la presenza, la visibilità e le forme di mediazione del design grafico all’interno della piattaforma digitale Europeana e all’interno di altre risorse online. L’obiettivo finale è quello di condurre una riflessione collettiva sulle possibilità di creare un progetto di collezione digitale dedicata al design grafico all’interno di Europeana, esaminando problematiche, criticità e opportunità.

Séminaire de recherche international "Design, mémoire, numérique Visibilités et médiations du design graphique dans le patrimoine culturel numérisé"

Vinti, Carlo;
2019

Abstract

Il seminario di ricerca internazionale Design, memoria, digitale è organizzato dal laboratorio GERiiCO dell’Università di Lille e dalle scuole di dottorato dell’università di Camerino (curriculum in design dell’innovazione) e dell’Università IUAV di Venezia (Scienze del design). L’edizione di quest’anno si terrà il 6, 7 e 8 febbraio prossimi presso l’università di Lille e sarà coordinata da Simona De Iulio e Cécile Tardy, docenti in Scienze dell’informazione e della comunicazione all’Università di Lille e da Carlo Vinti, ricercatore in design presso l’Università di Camerino. Le questioni che saranno al centro degli incontri di quest’anno riguarderanno la visibilità e le mediazioni del design grafico all’interno del patrimonio culturale digitalizzato. In che misura e in che modo il design grafico – inteso come artefatti, come pratiche e discorsi, e come dispositivi in azione e in contesto – compare nel patrimonio culturale digitalizzato ? In che misura è visibile e accessibile ? Quali forme di mediazione del design grafico sono messe in opera nel patrimonio culturale digitalizzato ? Per provare a rispondere a tali questioni i partecipanti al seminario studieranno la presenza, la visibilità e le forme di mediazione del design grafico all’interno della piattaforma digitale Europeana e all’interno di altre risorse online. L’obiettivo finale è quello di condurre una riflessione collettiva sulle possibilità di creare un progetto di collezione digitale dedicata al design grafico all’interno di Europeana, esaminando problematiche, criticità e opportunità.
Le séminaire de recherche international "Design, mémoire et numérique" est organisé par le laboratoire GERiiCO de l’Université de Lille et les écoles doctorales des universités de Camerino (Design de l’innovation) et de l’IUAV de Venise (Sciences du design). L’édition de cette année aura lieu les 6, 7 et 8 février prochains à l’Université de Lille. Il sera animé par Simona De Iulio et Cécile Tardy, professeures en Sciences de l’information et de la communication à l’Université de Lille et par Carlo Vinti, enseignant chercheur en histoire du design à l’Université de Camerino. Les questions qui seront au coeur des rencontres de cette année concerneront la visibilité et les médiations du design graphique dans le patrimoine culturel numérisé. Dans quelle mesure le design graphique (en tant qu’artefacts, en tant que pratiques et discours et en tant que dispositifs en action et en contexte) apparaît-il dans le patrimoine culturel numérisé ? Dans quelle mesure est-il visible et accessible ? Est-ce que des formes de médiation du design graphique sont mises en oeuvre ? Afin de tenter de donner des éléments de réponse à ces questions les participants étudieront la présence, la visibilité et les formes de médiation du design graphique au sein de la plateforme numérique européenne Europeana et dans d’autres ressources en ligne. Une réflexion collective sera entamée sur les enjeux d’un projet de création de collections numérisées du design graphique au sein d’Europeana.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Programma_ITA_FR.pdf

accesso aperto

Descrizione: Programma del seminario in italiano e francese
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 1.25 MB
Formato Adobe PDF
1.25 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11581/426366
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact