In riferimento al diritto alla salute quale diritto al trattamento sanitario, si reputa opportuno verificare la tutela che l’ordinamento italo-europeo offre alle persone affette dalle malattie “rare” al fine di poter accedere ad una terapia adeguata. In questo contesto, sono considerati l’Orphan Drug Act del 1983 (Stati Uniti), il Regolamento CE 141/2000 (Unione europea) come pure il relativo sistema di incentivi (comune ad entrambi). Infine, appare necessario procedere all’analisi delle fonti internazionali, enfatizzando il ruolo e gli obblighi dei singoli Stati membri.

I c.d. “diritti della personalità”, il diritto alla salute e le c.d. “malattie rare” nell’ordinamento italo-europeo

MAGNI ANTONIO
2016

Abstract

In riferimento al diritto alla salute quale diritto al trattamento sanitario, si reputa opportuno verificare la tutela che l’ordinamento italo-europeo offre alle persone affette dalle malattie “rare” al fine di poter accedere ad una terapia adeguata. In questo contesto, sono considerati l’Orphan Drug Act del 1983 (Stati Uniti), il Regolamento CE 141/2000 (Unione europea) come pure il relativo sistema di incentivi (comune ad entrambi). Infine, appare necessario procedere all’analisi delle fonti internazionali, enfatizzando il ruolo e gli obblighi dei singoli Stati membri.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Dir.fam.pers. 2016.pdf

solo gestori di archivio

Tipologia: Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.08 MB
Formato Adobe PDF
1.08 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11581/421858
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact