L’articolo, riportato all’interno del catalogo della mostra AP Art UP (che si è svolta il 23 marzo 2013 presso il Forte Malatesta di Ascoli Piceno), illustra ed argomenta alcune sperimentazioni progettuali, svolte durante il Cantiere creativo di Design che si è svolto nell’ambito di AP Art UP. Gioventù creativa"promosso dal Comune di Ascoli Piceno, Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani. Nel Cantiere sono stati ideati e realizzati una serie di artefatti visivi per valorizzare il patrimonio culturale, paesaggistico e architettonico della città di Ascoli Piceno al fine di riscoprirne l’identità e di potenziarne le peculiarità attrattive. Il laboratorio si è proposto di coniugare metodologie realizzative e comunicative apparentemente distanti per offrire l’opportunità di sviluppare un originale percorso di visual design, capace di identificare, in forma visiva, aspetti e caratteri della città e del suo territorio, oltre che configurazioni efficaci per comunicarli alla collettività. Sono state pertanto fornite alcune direttive metodologiche di sviluppo di un percorso progettuale di identità visiva, attraverso l’integrazione di procedure operative tradizionali, come il disegno all’aquerello, e digitali, quali il video mapping.

Cantiere creativo di Design (articolo nel catalogo della mostra AP Art UP)

OPPEDISANO, Federico Orfeo;ROSSI, Daniele
2013

Abstract

L’articolo, riportato all’interno del catalogo della mostra AP Art UP (che si è svolta il 23 marzo 2013 presso il Forte Malatesta di Ascoli Piceno), illustra ed argomenta alcune sperimentazioni progettuali, svolte durante il Cantiere creativo di Design che si è svolto nell’ambito di AP Art UP. Gioventù creativa"promosso dal Comune di Ascoli Piceno, Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani. Nel Cantiere sono stati ideati e realizzati una serie di artefatti visivi per valorizzare il patrimonio culturale, paesaggistico e architettonico della città di Ascoli Piceno al fine di riscoprirne l’identità e di potenziarne le peculiarità attrattive. Il laboratorio si è proposto di coniugare metodologie realizzative e comunicative apparentemente distanti per offrire l’opportunità di sviluppare un originale percorso di visual design, capace di identificare, in forma visiva, aspetti e caratteri della città e del suo territorio, oltre che configurazioni efficaci per comunicarli alla collettività. Sono state pertanto fornite alcune direttive metodologiche di sviluppo di un percorso progettuale di identità visiva, attraverso l’integrazione di procedure operative tradizionali, come il disegno all’aquerello, e digitali, quali il video mapping.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11581/265998
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact