98 cavalli di razza Tolfetana provenienti da 5 distinti allevamenti sono stati sottoposti a visita clinica ed a prelievo ematico dalla vena giugulare. I campioni di sangue sono stati utilizzati per indagini emocromocitometriche ed ematobiochimiche, nonché per immunodiagnosi mediante tecnica IFI e PCR, per evidenziare rispettivamente anticorpi nei confronti di Babesia caballi e Theileria equi e DNA parassitario. Nessun cavallo mostrava segni clinici riferibili a babesiosi al momento del prelievo, ne significative alterazioni ematologiche. All’esame sierologico, 92 campioni (93,88%) sono risultati positivi per T. equi e 44 (44,9%) per B. caballi; il tasso di coinfezione è stato del 47,82%. N. 18 cavalli hanno mostrato positività alla PCR (K = 0,03). Per quanto riguarda la sieropositività per B. caballi, non sono state osservate differenze statisticamente significative legate al sesso; l’età invece, si è dimostrata una variabile significativamente legata alla positività sierologica. I risultati lasciano supporre che i cavalli di razza Tolfetana tendano a sviluppare, oltre ad uno stato di premunizione, anche una naturale tolleranza verso i piroplasmi.

Prevalence of Babesia caballi and Theileria equi infections in tolfetano horses [Prevalenza di Babesia caballi e Theileria equi in cavalli di razza tolfetana]

LAUS, Fulvio;SPATERNA, Andrea;TESEI, Beniamino;
2010

Abstract

98 cavalli di razza Tolfetana provenienti da 5 distinti allevamenti sono stati sottoposti a visita clinica ed a prelievo ematico dalla vena giugulare. I campioni di sangue sono stati utilizzati per indagini emocromocitometriche ed ematobiochimiche, nonché per immunodiagnosi mediante tecnica IFI e PCR, per evidenziare rispettivamente anticorpi nei confronti di Babesia caballi e Theileria equi e DNA parassitario. Nessun cavallo mostrava segni clinici riferibili a babesiosi al momento del prelievo, ne significative alterazioni ematologiche. All’esame sierologico, 92 campioni (93,88%) sono risultati positivi per T. equi e 44 (44,9%) per B. caballi; il tasso di coinfezione è stato del 47,82%. N. 18 cavalli hanno mostrato positività alla PCR (K = 0,03). Per quanto riguarda la sieropositività per B. caballi, non sono state osservate differenze statisticamente significative legate al sesso; l’età invece, si è dimostrata una variabile significativamente legata alla positività sierologica. I risultati lasciano supporre che i cavalli di razza Tolfetana tendano a sviluppare, oltre ad uno stato di premunizione, anche una naturale tolleranza verso i piroplasmi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11581/200537
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 6
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 6
social impact