Il contributo affronta il problema del Kind als Schaden, dove la nascita può rappresentare la fonte di un danno patrimoniale e non per i genitori. La decisione della Suprema Corte tedesca risulta importante perché contribuisce a chiarire i confini della risarcibilità per una nascita non desiderata.

Genitori contro volontà e risarcimento per i danni da nascita, Nota a BGH, 15 febbraio 2000

FAVALE, Rocco
2001

Abstract

Il contributo affronta il problema del Kind als Schaden, dove la nascita può rappresentare la fonte di un danno patrimoniale e non per i genitori. La decisione della Suprema Corte tedesca risulta importante perché contribuisce a chiarire i confini della risarcibilità per una nascita non desiderata.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11581/116614
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact