During eighteenth, nineteenth and twentieth century, large sections of the defensive walls were modified or demolished, leaving only some significant fragments of the walls as a tangible sign of memory. These interventions are linked to various needs: in the phase of greatest destruction of the urban walls, the motivations are connected to the improvement of urban circulation and the creation of new areas for the expansion neighborhoods. For many centers, the archival documents and the historical images allow to verify the methods of the rapid transformation process. In particular, Senigallia, in the Marche region has been investigated. This city, despite the transformations of the last two centuries and the heavy damage by the 1930 earthquake, retains the imprint of the sixteenth-eighteenth century fortifications, that have been extensively modified, destroyed in large sections or incorporated in new constructions.

Nel corso del XVIII e maggiormente nel XIX secolo e nella prima metà del secolo successivo, larghi tratti delle mura di fortificazione vengono modificati o abbattuti, lasciando come segno tangibile della memoria solo alcuni frammenti significativi. Tali interventi sono legati a varie esigenze: nella fase di maggior distruzione delle mura urbane, le motivazioni sono connesse al miglioramento della circolazione urbana e alla creazione di nuove aree per i quartieri di espansione. Per molti centri, i documenti d’archivio e le immagini storiche consentono di verificare le modalità di attuazione del rapido processo di trasformazione. Fra gli esempi, è approfondito quello della città di Senigallia, nelle Marche. La città, nonostante le trasformazioni subite negli ultimi due secoli e i pesanti danni arrecati dal terremoto del 1930, conserva l’impronta delle fortificazioni cinque-settecentesche, seppure ampiamente modificate, distrutte per larghi tratti o inglobate nelle nuove costruzioni.

Mura violate: la distruzione dei circuiti fortificati nelle città italiane fra XIX e XX secolo. Usurped walls: the destruction of the fortified circuits in Italian cities, between the 19th and 20th centuries

Enrica Petrucci
;
2020

Abstract

Nel corso del XVIII e maggiormente nel XIX secolo e nella prima metà del secolo successivo, larghi tratti delle mura di fortificazione vengono modificati o abbattuti, lasciando come segno tangibile della memoria solo alcuni frammenti significativi. Tali interventi sono legati a varie esigenze: nella fase di maggior distruzione delle mura urbane, le motivazioni sono connesse al miglioramento della circolazione urbana e alla creazione di nuove aree per i quartieri di espansione. Per molti centri, i documenti d’archivio e le immagini storiche consentono di verificare le modalità di attuazione del rapido processo di trasformazione. Fra gli esempi, è approfondito quello della città di Senigallia, nelle Marche. La città, nonostante le trasformazioni subite negli ultimi due secoli e i pesanti danni arrecati dal terremoto del 1930, conserva l’impronta delle fortificazioni cinque-settecentesche, seppure ampiamente modificate, distrutte per larghi tratti o inglobate nelle nuove costruzioni.
9788899930066
During eighteenth, nineteenth and twentieth century, large sections of the defensive walls were modified or demolished, leaving only some significant fragments of the walls as a tangible sign of memory. These interventions are linked to various needs: in the phase of greatest destruction of the urban walls, the motivations are connected to the improvement of urban circulation and the creation of new areas for the expansion neighborhoods. For many centers, the archival documents and the historical images allow to verify the methods of the rapid transformation process. In particular, Senigallia, in the Marche region has been investigated. This city, despite the transformations of the last two centuries and the heavy damage by the 1930 earthquake, retains the imprint of the sixteenth-eighteenth century fortifications, that have been extensively modified, destroyed in large sections or incorporated in new constructions.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
pubblicazione CIRICE 2020.pdf

accesso aperto

Descrizione: File
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: PUBBLICO - Creative Commons
Dimensione 3.24 MB
Formato Adobe PDF
3.24 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11581/464991
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact