Il contributo esamina i principali strumenti di risoluzione alternativa delle controversie dei consumatori alla luce del decreto di recepimento della Direttiva ADR 2013/11/UE, ponendo in evidenza i problemi di raccordo con la disciplina domestica della mediazione civile contenuta nel d. lg. 28/2010.

L'ADR di consumo in Italia dopo il d. lg. 130/2015 e la problematica coesistenza con la mediazione civile

GASPERINI Maria Pia
2018

Abstract

Il contributo esamina i principali strumenti di risoluzione alternativa delle controversie dei consumatori alla luce del decreto di recepimento della Direttiva ADR 2013/11/UE, ponendo in evidenza i problemi di raccordo con la disciplina domestica della mediazione civile contenuta nel d. lg. 28/2010.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11581/421818
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact