The paper deals with the complex system of infrastructural relations in the Monticelli district of Ascoli Piceno (Marche Region). Planned by L. Benevolo (PRG 1963), the area shows an idea of an infrastructural development: the rapid crossing of the riverside, the secondary viability for the internal distribution and the pedestrian crossing system. Some considerations are developed on the spatial aspects, highlighting, however, the current potentiality in the perspective of an urban regeneration that assign to the "road" a new design role, able to respond -no longer and only- to a functional question but especially to question/ security demand, to urban quality, to environmental comfort and livablility of the infrastructural space/open space, according to the most recent European planning experiences.

Il paper affronta il complesso sistema delle relazioni infrastrutturali nel quartiere Monticelli di Ascoli Piceno. Progettato da L. Benevolo (PRG 1968), esso esprime l’idea di uno sviluppo lineare lungo un asse centrale, al quale si aggancia l’intero sistema infrastrutturale: l’attraversamento veloce lungofiume, la viabilità secondaria di distribuzione interna e il sistema di percorrenze pedonali. Viene sviluppata una riflessione sugli esiti spaziali, formali e funzionali di questo modello di città e sulle criticità presenti nel quartiere, evidenziandone, però, le potenzialità attuali nell’ottica di una rigenerazione urbana che affidi alla “strada” un rinnovato ruolo progettuale in grado di rispondere, non più e soltanto, a una domanda funzionale ma soprattutto a una domanda/esigenza di sicurezza, qualità urbana, comfort ambientale e vivibilità dello spazio infrastrutturale/spazio aperto in sintonia con le più recenti esperienze progettuali europee.

“Strada facendo”: riflessioni sul sistema delle relazioni nel quartiere Monticelli di Ascoli Piceno

Enrica Petrucci;Rosalba D'Onofrio;Elio Trusiani;Ilaria Odoguardi
2018-01-01

Abstract

The paper deals with the complex system of infrastructural relations in the Monticelli district of Ascoli Piceno (Marche Region). Planned by L. Benevolo (PRG 1963), the area shows an idea of an infrastructural development: the rapid crossing of the riverside, the secondary viability for the internal distribution and the pedestrian crossing system. Some considerations are developed on the spatial aspects, highlighting, however, the current potentiality in the perspective of an urban regeneration that assign to the "road" a new design role, able to respond -no longer and only- to a functional question but especially to question/ security demand, to urban quality, to environmental comfort and livablility of the infrastructural space/open space, according to the most recent European planning experiences.
2018
978-88-99930-03-5
Il paper affronta il complesso sistema delle relazioni infrastrutturali nel quartiere Monticelli di Ascoli Piceno. Progettato da L. Benevolo (PRG 1968), esso esprime l’idea di uno sviluppo lineare lungo un asse centrale, al quale si aggancia l’intero sistema infrastrutturale: l’attraversamento veloce lungofiume, la viabilità secondaria di distribuzione interna e il sistema di percorrenze pedonali. Viene sviluppata una riflessione sugli esiti spaziali, formali e funzionali di questo modello di città e sulle criticità presenti nel quartiere, evidenziandone, però, le potenzialità attuali nell’ottica di una rigenerazione urbana che affidi alla “strada” un rinnovato ruolo progettuale in grado di rispondere, non più e soltanto, a una domanda funzionale ma soprattutto a una domanda/esigenza di sicurezza, qualità urbana, comfort ambientale e vivibilità dello spazio infrastrutturale/spazio aperto in sintonia con le più recenti esperienze progettuali europee.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
paper_Cirice 2018.pdf

solo gestori di archivio

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 8.29 MB
Formato Adobe PDF
8.29 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11581/420563
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact