La ricerca da cui scaturisce questa pubblicazione è nata dall’ipotesi di considerare la città come un organismo complesso, i cui meccanismi di relazione sono ancora per molti versi sconosciuti e poco indagati. Il tema della complessità e delle sequenze di relazioni che determinano alcuni fenomeni di funzionamento o di malfunzionamento delle dinamiche urbane ha fatto emergere la forte analogia con un settore della medicina che indaga il genoma umano (Human Genome Project). La ricerca sul genoma umano ha come obiettivo quello di determinare la sequenza genetica del DNA umano, identificando le alterazioni che causano le patologie genetiche per poter individuare dei correttivi. Analogamente l’indagine delle dinamiche di relazione, all’interno dei fenomeni di trasformazione della città, costituisce un primo passo per comprendere le criticità che caratterizzano alcune aree urbane rispetto ad altre. Questo libro si avvale dunque di contributi che fanno riferimento a ricerche o esperienze dirette provenienti da diversi punti di vista, che hanno colto aspetti rilevanti riguardo alle possibilità che un approccio integrato nella comprensione delle relazioni urbane possa superare le attuali modalità non sempre corrette di sviluppo, conservazione, riqualificazione e gestione del costruito. Obiettivo di questo libro è quello di contribuire a rimuovere i principali ostacoli culturali che rallentano il processo di trasformazione sostenibile delle città, fornendo uno strumento utile per avviare un confronto con pubbliche amministrazioni, progettisti e imprese per favorire e accelerare il rinnovamento della struttura urbana e del patrimonio edilizio, rimuovendo quei fattori critici che rendono le città responsabili del 40% del consumo di energia e delle emissioni di gas nocivi in atmosfera. Identificare il patrimonio genetico delle città, qui definito come Urban GenHome, è il punto di partenza attraverso il quale comprendere i meccanismi che hanno determinato la crescita urbana e l’affermarsi di sistemi aggregativi e costruttivi “tipici” di un luogo, o per capire i motivi per i quali gli stessi sistemi abbiano subito una battuta di arresto.

Urban GenHome: Nuove opportunità di trasformazione degli spazi urbani

Federica Ottone;Roberta Cocci Grifoni;Rosalba D’Onofrio
2018

Abstract

La ricerca da cui scaturisce questa pubblicazione è nata dall’ipotesi di considerare la città come un organismo complesso, i cui meccanismi di relazione sono ancora per molti versi sconosciuti e poco indagati. Il tema della complessità e delle sequenze di relazioni che determinano alcuni fenomeni di funzionamento o di malfunzionamento delle dinamiche urbane ha fatto emergere la forte analogia con un settore della medicina che indaga il genoma umano (Human Genome Project). La ricerca sul genoma umano ha come obiettivo quello di determinare la sequenza genetica del DNA umano, identificando le alterazioni che causano le patologie genetiche per poter individuare dei correttivi. Analogamente l’indagine delle dinamiche di relazione, all’interno dei fenomeni di trasformazione della città, costituisce un primo passo per comprendere le criticità che caratterizzano alcune aree urbane rispetto ad altre. Questo libro si avvale dunque di contributi che fanno riferimento a ricerche o esperienze dirette provenienti da diversi punti di vista, che hanno colto aspetti rilevanti riguardo alle possibilità che un approccio integrato nella comprensione delle relazioni urbane possa superare le attuali modalità non sempre corrette di sviluppo, conservazione, riqualificazione e gestione del costruito. Obiettivo di questo libro è quello di contribuire a rimuovere i principali ostacoli culturali che rallentano il processo di trasformazione sostenibile delle città, fornendo uno strumento utile per avviare un confronto con pubbliche amministrazioni, progettisti e imprese per favorire e accelerare il rinnovamento della struttura urbana e del patrimonio edilizio, rimuovendo quei fattori critici che rendono le città responsabili del 40% del consumo di energia e delle emissioni di gas nocivi in atmosfera. Identificare il patrimonio genetico delle città, qui definito come Urban GenHome, è il punto di partenza attraverso il quale comprendere i meccanismi che hanno determinato la crescita urbana e l’affermarsi di sistemi aggregativi e costruttivi “tipici” di un luogo, o per capire i motivi per i quali gli stessi sistemi abbiano subito una battuta di arresto.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
UrbanGenHome_REV02.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 5.2 MB
Formato Adobe PDF
5.2 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11581/407610
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact