Osservava Norman Potter nel suo saggio Cos’è un designer (1969) che “i designer si servono continuamente di parole, in diretta relazione con il loro lavoro”. I progettisti, d’altra parte, hanno utilizzato e ricorrono all’ausilio della parola scritta non solo in funzione del loro lavoro. Storicamente la produzione scritta ha rappresentato per i designer anche un indispensabile strumento di messa a punto teorica, di costruzione e diffusione della disciplina. I contributi raccolti in questo numero della rivista – curato da Fiorella Bulegato, Maddalena Dalla Mura e Carlo Vinti – si interrogano sugli obiettivi e sui modi con i quali i designer hanno abbracciato il medium della scrittura, accanto o dentro la loro pratica progettuale o con finalità di riflessione, critica o divulgazione; esplorano inoltre la lingua, i linguaggi e i formati editoriali adottati dai progettisti nei loro testi e indagano l’influenza di tali testi sull’educazione e la professione dei designer.

I designer e la scrittura nel Novecento

VINTI, Carlo
2015

Abstract

Osservava Norman Potter nel suo saggio Cos’è un designer (1969) che “i designer si servono continuamente di parole, in diretta relazione con il loro lavoro”. I progettisti, d’altra parte, hanno utilizzato e ricorrono all’ausilio della parola scritta non solo in funzione del loro lavoro. Storicamente la produzione scritta ha rappresentato per i designer anche un indispensabile strumento di messa a punto teorica, di costruzione e diffusione della disciplina. I contributi raccolti in questo numero della rivista – curato da Fiorella Bulegato, Maddalena Dalla Mura e Carlo Vinti – si interrogano sugli obiettivi e sui modi con i quali i designer hanno abbracciato il medium della scrittura, accanto o dentro la loro pratica progettuale o con finalità di riflessione, critica o divulgazione; esplorano inoltre la lingua, i linguaggi e i formati editoriali adottati dai progettisti nei loro testi e indagano l’influenza di tali testi sull’educazione e la professione dei designer.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11581/387902
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact