Sui limiti di applicazione della Carta sociale europea in termini di persone protette