In virtù della stagionalità di utilizzo e della localizzazione in contesti generalmente caratterizzati da un elevato valore paesaggistico, le architetture per il turismo costituiscono un’occasione unica per la messa a punto e la sperimentazione di strategie di riduzione dell’impatto ambientale, nonché per l’applicazione di dispositivi tecnologici per il risparmio energetico in tutte le fasi progettuali (realizzazione, uso, manutenzione e dismissione). La grande carenza che si riscontra nel panorama europeo, ed in particolare in quello italiano, è la mancanza di un sistema di certificazione - nonché di esempi progettuali rilevanti - relativi ad architetture per il turismo localizzate in zone climatiche calde e pertanto utilizzate prevalentemente nei mesi estivi. Una semplice applicazione delle strategie sviluppate per il centro Europa porterebbe sicuramente alla realizzazione di edifici poco legati alla realtà territoriale e non efficienti da un punto di vista energetico. In virtù di ciò è assolutamente necessario sviluppare appositi concepts energetici e dispositivi tecnologici per il Sud Europa, studiati per le specifiche condizioni climatiche e modalità d’uso. Tale tematica potrebbe costituire un’interessante ambito di ricerca nelle università sud europee (cosa che già avvenuta ad esempio per gli edifici ad uso residenziale).

Energy concepts e dispositivi tecnologici: architetture sostenibili per il turismo

ROSSI, MONICA
2012

Abstract

In virtù della stagionalità di utilizzo e della localizzazione in contesti generalmente caratterizzati da un elevato valore paesaggistico, le architetture per il turismo costituiscono un’occasione unica per la messa a punto e la sperimentazione di strategie di riduzione dell’impatto ambientale, nonché per l’applicazione di dispositivi tecnologici per il risparmio energetico in tutte le fasi progettuali (realizzazione, uso, manutenzione e dismissione). La grande carenza che si riscontra nel panorama europeo, ed in particolare in quello italiano, è la mancanza di un sistema di certificazione - nonché di esempi progettuali rilevanti - relativi ad architetture per il turismo localizzate in zone climatiche calde e pertanto utilizzate prevalentemente nei mesi estivi. Una semplice applicazione delle strategie sviluppate per il centro Europa porterebbe sicuramente alla realizzazione di edifici poco legati alla realtà territoriale e non efficienti da un punto di vista energetico. In virtù di ciò è assolutamente necessario sviluppare appositi concepts energetici e dispositivi tecnologici per il Sud Europa, studiati per le specifiche condizioni climatiche e modalità d’uso. Tale tematica potrebbe costituire un’interessante ambito di ricerca nelle università sud europee (cosa che già avvenuta ad esempio per gli edifici ad uso residenziale).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11581/250524
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact