Il testo introduce il libro-raccolta degli esiti didattici di un corso basico di Disegno dell’architettura ricordando il noto paragone puriniano tra il ruolo del docente di Disegno e quello del maestro elementare. Quell’iniziazione ha infatti un’importanza “quasi definitiva” per un architetto. Ogni foglio dei suoi disegni sarà da allora in poi come un terreno che rivela in sezione il sistema degli strati di senso, che il disegno in architettura può attingere: dalla manualità, alle tecniche grafiche, al suo contenuto tecnico-scientifico, nelle sue matrici metrico-geometriche, fino alla sua stilistica, alla sua comunicabilità e alle intenzioni che vuole esprimere.

Il maestro elementare del disegno di architettura

CERVELLINI, Francesco
2009

Abstract

Il testo introduce il libro-raccolta degli esiti didattici di un corso basico di Disegno dell’architettura ricordando il noto paragone puriniano tra il ruolo del docente di Disegno e quello del maestro elementare. Quell’iniziazione ha infatti un’importanza “quasi definitiva” per un architetto. Ogni foglio dei suoi disegni sarà da allora in poi come un terreno che rivela in sezione il sistema degli strati di senso, che il disegno in architettura può attingere: dalla manualità, alle tecniche grafiche, al suo contenuto tecnico-scientifico, nelle sue matrici metrico-geometriche, fino alla sua stilistica, alla sua comunicabilità e alle intenzioni che vuole esprimere.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11581/242382
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact