Un museo della contemporaneità che racconta il passato. Potrebbe sembrare un irriducibile ossimoro, invece è la rappresentazione dell’Umbria che emerge dalle ricognizioni fotografiche, dalle letture tabulari e dalle impressioni di chi l’ha attraversata in auto, senza disdegnare qualche ascesa a piedi sulle principali vette che fiancheggiano i maggiori sistemi vallivi e le conche da cui è possibile cogliere le frequenti intersezioni tra i nuovi insediamenti (residenziali, commerciali e industriali), la rete infrastrutturale e gli antichi assetti agrari. In questa regione, equilibri ecologici consolidati e residuali trame paesistiche convivono con le nuove organizzazioni territoriali; il prestigioso patrimonio architettonico tradizionale del passato con le espansioni urbane contemporanee; i percorsi veloci della logistica, del commercio, della finanza, con gli andamenti lenti della fruizione turistica, didattica, ricreativa.

ARCHITETTURA E PAESAGGIO RURALE IN UMBRIA. TRADIZIONE E CONTEMPORANEITA'

SARGOLINI, Massimo;
2010

Abstract

Un museo della contemporaneità che racconta il passato. Potrebbe sembrare un irriducibile ossimoro, invece è la rappresentazione dell’Umbria che emerge dalle ricognizioni fotografiche, dalle letture tabulari e dalle impressioni di chi l’ha attraversata in auto, senza disdegnare qualche ascesa a piedi sulle principali vette che fiancheggiano i maggiori sistemi vallivi e le conche da cui è possibile cogliere le frequenti intersezioni tra i nuovi insediamenti (residenziali, commerciali e industriali), la rete infrastrutturale e gli antichi assetti agrari. In questa regione, equilibri ecologici consolidati e residuali trame paesistiche convivono con le nuove organizzazioni territoriali; il prestigioso patrimonio architettonico tradizionale del passato con le espansioni urbane contemporanee; i percorsi veloci della logistica, del commercio, della finanza, con gli andamenti lenti della fruizione turistica, didattica, ricreativa.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11581/226918
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact