Il saggio approfondisce le problematiche che scaturiscono dall’art. 8 della direttiva 2008/48/CE concernente i contratti di credito ai consumatori. La disposizione, pur se rubricata «Obbligo di verifica del merito creditizio del consumatore», non pare indicare alcun rimedio in caso di inottemperanza a tale obbligo, analogamente alla normativa di recepimento. Poiché da una preliminare verifica si è ritenuto di dover escludere questo “obbligo” dal novero delle “classiche informazioni precontrattuali”, è stato considerato inapplicabile il sistema sanzionatorio previsto per queste violazioni. Si è formulata l’ipotesi di applicazione della direttiva 2009/22/CE, relativa a provvedimenti inibitori a tutela degli interessi dei consumatori, alle operazioni di credito al consumo non soltanto perché prevista espressamente dal legislatore comunitario, ma anche per l’esistenza di diversi indici che portano a credere come la tutela del consumatore si stia spostando da una tutela successiva e particolare ad una forma di tutela preventiva e generale.

L'obbligo di verifica del merito creditizio del consumatore.

LAROCCA, Serafina Rosaria
2010

Abstract

Il saggio approfondisce le problematiche che scaturiscono dall’art. 8 della direttiva 2008/48/CE concernente i contratti di credito ai consumatori. La disposizione, pur se rubricata «Obbligo di verifica del merito creditizio del consumatore», non pare indicare alcun rimedio in caso di inottemperanza a tale obbligo, analogamente alla normativa di recepimento. Poiché da una preliminare verifica si è ritenuto di dover escludere questo “obbligo” dal novero delle “classiche informazioni precontrattuali”, è stato considerato inapplicabile il sistema sanzionatorio previsto per queste violazioni. Si è formulata l’ipotesi di applicazione della direttiva 2009/22/CE, relativa a provvedimenti inibitori a tutela degli interessi dei consumatori, alle operazioni di credito al consumo non soltanto perché prevista espressamente dal legislatore comunitario, ma anche per l’esistenza di diversi indici che portano a credere come la tutela del consumatore si stia spostando da una tutela successiva e particolare ad una forma di tutela preventiva e generale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11581/203260
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact