OSTIA:UN MARGINE VUOTO A SINISTRA